Mastoplastica addittiva: dona nuova bellezza al tuo seno

La mastoplastica additiva è un’operazione che si effettua in anestesia generale o locale, si pratica un’incisione nella parte inferiore dell’areola, la parte più scura che circonda il capezzolo, è la via d’accesso per inserire le protesi.

Come si svolge l’Intervento

In un intervento di mastoplastica additiva il chirurgo crea una tasca in cui vengono inserite le protesi.
La posizione delle protesi (dietro la ghiandola, dietro il muscolo pettorale, oppure in parte dietro la ghiandola e in parte dietro al muscolo, con la tecnica del “dual plane”) viene decisa in base all’anatomia della paziente, alla sua età e alle sue esigenze. A 48 ore dall’intervento, e per i 3-4 giorni successivi, si consiglia di indossare un apposito reggiseno, per favorire il corretto posizionamento delle protesi.

E’ un intervento doloroso e/o pericoloso?

La mastoplastica non è un intervento particolarmente doloroso. Generalmente la paziente riferisce un indolenzimento, come dopo un intenso allenamento dei pettorali, e una sensazione di corpo estraneo, che si attenua progressivamente nel giro di 4-6 giorni.
Non è in alcun modo intervento pericoloso, anche se va ovviamente affrontato in condizioni di sicurezza, dopo aver eseguito i controlli di routine e in presenza di un anestesista.

Chi può effettuare l’intervento

Tutte le donne che desiderano aumentare il volume delle proprie mammelle, anche se bisogna sempre prestare attenzione all’armonia dell’insieme e di evitare gli eccessi.
La mastoplastica additiva, in pazienti che hanno più di 45-50 anni, può essere abbinata a una mastopessi, in modo da rendere la forma più gradevole, correggendo l’eventuale effetto cadente.

Follow Up

Dopo l’intervento, è normale sperimentare gonfiore, lividi e discomfort nelle aree trattate. Il chirurgo prescriverà un indumento compressivo da indossare per le prime settimane per minimizzare il gonfiore e sostenere la guarigione. È importante seguire attentamente tutte le istruzioni post-operatorie fornite dal chirurgo per garantire i migliori risultati e ridurre il rischio di complicazioni.

Norme di Preparazione

Prima dell’intervento, il chirurgo fornirà specifiche istruzioni di preparazione, che possono includere la sospensione di farmaci anticoagulanti, la regolazione della dieta e l’astensione dal fumo. È essenziale seguire queste indicazioni per preparare il corpo all’intervento e promuovere un recupero ottimale.

×